PROFILO UTENTE

avatar
Diana C.
Iscritto dal 30/12/2014
Livello Principiante
Punti 45
Roma (RM)
RECENSIONI PUBBLICATE 3
6 anni fa
Roma (RM) | Centri commerciali, supermercati e grandi magazzini
"ABBIGLIAMENTO DONNA"
Voto: 4/5
Principalmente per ragazze, grande e ben fornito, Promod è una garanzia se si è alla ricerca di vestiti casual ma anche con un tocco di chic. Qui per esempio ho comprato una giacchetta per un matrimonio che poi ho usato tantissimo anche dopo in occasioni meno eleganti. La qualità è nella media e i prezzi sono assolutamente abbordabili.
6 anni fa
Roma (RM) | Biancheria intima ed abbigliamento intimo - vendita al dettaglio
"MARCHIO AFFIDABILE"
Voto: 4/5
Negozio della catena Tezenis grande e ben fornito, all'interno del centro commerciale I Granai. Si può trovare intimo ma non solo (vendono anche magliette, maglioncini, qualche vestitino). Il punto di forza di Tezenis, in particolare per quel che riguarda l'intimo, è la praticità, con una qualità comunque accettabile. Inoltre i prezzi sono abbastanza bassi e ci sono interessanti promozioni (tipo 3 slip a poco meno di 10€, promozione di cui io usufruisco sempre ad ogni cambio di stagione per esempio). Le collezioni sono carine e puntano molto sulla comodità, con reggisseni e slip in cotone di tantissimi colori.
6 anni fa
"MERAVIGLIOSO"
Voto: 5/5
Per chi sta a Roma ed è amante delle opere liriche o dei balletti classici questo è il posto ideale ovviamente. Ogni anno infatti il cartellone del Teatro dell’Opera è ricco e vario e offre spettacoli messi in scena da bravissimi professionisti. L’ultima volta che ci sono stata, un paio di settimane fa, ho visto “Lo Schiaccianoci” e come ogni volta sono uscita più che soddisfatta. Poi che dire….secondo me come struttura questo è decisamente il teatro più bello di Roma, ha un’atmosfera d’altri tempi. Interessantissimo poi il programma che il Teatro dell’Opera offre per le scuole: ci sono corsi specifici per i ragazzi e convenzioni a prezzi notevolmente ridotti per assistere agli spettacoli, con possibilità di andare all’anteprima e all’ante-anteprima. Un modo intelligente secondo me per sensibilizzare le nuove generazioni e farle avvicinare all’opera e al balletto, mondi che per tradizioni sono sempre stati un po’ d’elite (anche a causa dei prezzi).